Greta 36 anni racconta il suo percorso di formazione negli Stati Uniti.: un’esperienza unica!

“Sono una psicologa e psicoterapeuta, dal 2009 mi occupo di dipendenze. Ho lavorato come consulente presso alcuni centri per la cura del disturbo e mi sono specializzata presso l’Italian School on Addiction del Dipartimento delle Politiche Antidroga del Consiglio dei Ministri di Roma. Ho partecipato al Progetto Professionalità con l’intento di sviluppare le mie conoscenze nel settore delle dipendenze comportamentali e in particolare in quello del Gioco d’Azzardo Patologico. Ho avuto la possibilità di svolgere un periodo di training lavorativo di 6 mesi negli Stati Uniti, presso una delle più importanti istituzioni mondiali che si occupano di addiction: il National Institute on Drug Abuse. In particolare, sono stata a Baltimora, nel Maryland, in centri di eccellenza per la ricerca in ambito clinico e neuroscientifico e presso il Maryland Center of Excellence on Problem Gambling, centro universitario all’avanguardia nell’organizzazione e gestione di attività volte alla prevenzione e al trattamento del disturbo. Attraverso il progetto ho avuto modo di approfondire le conoscenze nell’ambito delle neuroscienze, ho avuto l’opportunità di apprendere come sviluppare un piano di prevenzione e di intervento e di partecipare a un lavoro di ricerca pubblicato di recente sull’importante rivista scientifica di settore American Journal on Addictions. Quest’opportunità è stata unica, perché mi ha permesso di collaborare con amministrazioni locali per la creazione e realizzazione di azioni sulla sensibilizzazione, divulgazione e intervento sul tema del gioco d’azzardo, di collaborare nella stesura di un testo per il Consiglio Nazionale della Ricerca (CNR) e di essere fra i formatori per l’ASL 1 di Milano.”