Paolo Dell’Oglio, 30 anni, è uno dei protagonisti della IX edizione di Progetto Professionalità. Ecco come ha deciso di realizzare i suoi desiderI in ambito professionale:

“Con Progetto Professionalità punto al perfezionamento delle mie capacità nell’ambito degli interventi di chirurgia robotica relativi alla cura di patologie urologiche, come, ad esempio, il tumore della prostata e del rene.

Mi sono laureato a pieni voti con menzione accademica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ho già trascorso con profitto periodi di fellowship all’estero, in Canada, presso il Cancer Prognostics and Health Outcomes Research Unit, dell’Università di Montreal, e a Parigi, presso l’Institut Mutualiste Montsouris, dove ho eseguito un training intensivo di chirurgia robotica.  

Grazie al sostegno economico della Fondazione, potrò beneficiare di una full immersion di 6 mesi in un programma di training robotico strutturato eseguito nel Dipartimento di Urologia dell’ospedale O.L.V. e nel suo centro di training robotico (ORSI Academy), in Belgio, diretto dal Prof. Alexandre Mottrie. Attraverso la combinazione di un training fatto con simulatore robotico e di un training clinico in sala operatoria, affinerà la tecnica chirurgica robotica in ogni suo dettaglio con lo scopo di migliorare la sicurezza del paziente. Il mio desiderio è quello di acquisire abilità nel mondo della chirurgia mini-invasiva che mi permetteranno di tornare in Italia con un ottimo bagaglio formativo. Certo della necessità di investire sulla formazione dei giovani in questa branca, spero che tale esperienza mi aiuti, inoltre, a diventare un’ottima guida per insegnare ai medici del domani i trucchi di questa delicata professione.”