Progetto Professionalità è un’opportunità per crescere non solo dal punto di vista professionale, ma soprattutto umano. Un’occasione per confrontarsi con altre culture e metodologie e tornare arricchiti di nuove conoscenze.

Lo sa Ilaria Casetti, che di seguito ci racconta la sua esperienza:

“Come medico ematologo ho sempre sentito la necessità di approfondire aspetti di laboratorio che mi potessero aiutare a capire meglio i meccanismi delle patologie di cui mi occupo, le neoplasie mieloproliferative. Nel mio campo la comprensione e la definizione delle lesioni molecolari è di fondamentale importanza per ideare nuovi farmaci mirati.

La Fondazione Banca del Monte di Lombardia mi ha permesso di realizzare un progetto che avevo concepito da tempo ma che non avevo ancora avuto modo di concretizzare: trascorrere un periodo di formazione presso il Research Center for Molecular Medicine e l’Università di Vienna. In questo centro di ricerca ho trovato le condizioni ideali per conciliare tutti i miei desideri: ambiente accogliente e multiculturale e strutture all’avanguardia per una ricerca traslazionale di altissimo livello. Completamente inesperta della vita di laboratorio, sono stata accolta nel laboratorio di Robert Kralovics con un sorriso e tanta pazienza. È sempre incredibile quanto sia stimolante, benché faticoso, imparare cose nuove! Nello spazio di pochi mesi ho potuto partecipare a una sessione di revisione di biopsie osteomidollari con uno dei massimi esperti mondiali del campo, acquisire nuove abilità in laboratorio e partecipare a seminari di estremo interesse.

Progetto Professionalità è stata un’incredibile opportunità per migliorarmi e per allacciare rapporti con professionisti di grandissima levatura umana e scientifica, oltre che per creare splendidi  ricordi che non mi abbandoneranno mai.”

Non farti scappare questa occasione, proponi anche tu il tuo Progetto!