Selene Carboni è una storica dell’arte ed educatrice museale che si occupa di spiegare le bellezze artistiche anche alle persone che sono prive della vista. Grazie alla vittoria del bando, avrà l’occasione di approfondire i sui studi sull’aptica e sui non vedenti presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Toronto.

“Cercando in internet dei bandi che mi permettessero di compiere un’esperienza all’estero per approfondire le mie competenze, mi sono imbattuta in Progetto Professionalità della Fondazione Banca del Monte di Lombardia. Mi è sembrata da subito un’opportunità interessante tanto da consigliarla ad un mio amico neurologo che ha partecipato all’edizione 2015/2016.

Il percorso formativo da intraprendere – legato allo studio della percezione tattile applicata all’educazione artistica ed estetica delle persone non vedenti e ipovedenti – era ben delineato nella mia mente, ma ho aspettato che i tempi fossero maturi per poter chiedere l’aspettativa al mio titolare. Una volta concessa la sospensione temporanea dal rapporto di lavoro, ho deciso di partecipare al bando di FBML.

Sono una storica dell’arte ed educatrice museale che si occupa di spiegare le bellezze artistiche anche alle persone che sono prive della vista. Il mio ambito di ricerca è volto inoltre all’educazione tattile per mezzo di opere d’arte e laboratori di modellazione della creta attuati per diversi anni presso il Centro di Ipovisione e Riabilitazione Visiva dell’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Grazie alla vittoria del bando, potrò trascorrere 5 mesi presso il Dipartimento di Psicologia dell’University of Toronto. Il dipartimento è diretto dalla neuroscienziata Dr. Suzanne Erb e il mio tutor sarà il Dr. John M. Kennedy esperto di percezione tattile e di disegni realizzati da ciechi. Il percorso verrà completato dalla partecipazione all’importante Meeting Annuale del Tactile Research Group che si terrà a Montréal nel mese di novembre.
In questo contesto internazionale potrò migliorare le mie conoscenze sull’aptica e sui non vedenti, avendo una visione interdisciplinare fondamentale per una più ampia conoscenza e dell’argomento.

L’iter di iscrizione è semplice e chiaro. Numerose le fonti informative a cui attingere (sito web, LinkedIn e una video conferenza che presentava i percorsi delle passate edizioni).

Progetto Professionalità fornisce una possibilità concreta di crescita professionale, permette di ampliare il background personale e rappresenta un primo importante gradino per realizzare i propri sogni. Sono contenta di aver questa grande opportunità!”

Visita il nostro sito e scopri le storie dei ragazzi che come Selene avranno l’occasione di realizzare il proprio progetto.