Progetto Professionalità è un’occasione di crescita professionale per ogni ambito e settore. Oggi vi presentiamo l’esperienza di Dimitri che grazie al sostegno della Fondazione, ha trascorso un periodo di formazione presso la Faculty of Advocates di Edimburgo. 

“Dopo aver esercitato l’attività forense a Milano per vari anni, mi sono reso conto che un’esperienza professionale all’estero avrebbe reso possibile un’ulteriore crescita, sia in ambito personale che lavorativo.

Ho quindi scelto di partire per un periodo di formazione presso la Faculty of Advocates di Edimburgo, per collaborare con alcuni avvocati di grande talento, affiancandoli nei loro impegni quotidiani sia in ambito giudiziale che stragiudiziale. Nel corso dell’attività mi sono inoltre relazionato con molti altri avvocati, giudici, e professionisti del settore legale del Regno Unito: ho quindi potuto sperimentare in prima persona come si svolge l’attività forense in una giurisdizione straniera, diversa da quello italiana sotto vari profili.

Inoltre, dato che il mio percorso è stato coordinato da un’associazione internazionale – la European Lawyers’ Association – ho intessuto stretti rapporti anche con avvocati provenienti da vari altri Stati europei, che hanno reso la mia permanenza ancor più stimolante.

Ai fini di questo percorso formativo, il Progetto Professionalità della Fondazione FBML ha svolto un ruolo davvero rilevante. La Fondazione mi ha infatti supportato sia dal punto di vista organizzativo che professionale, fornendo non soltanto un prezioso punto di riferimento, ma anche un ulteriore impulso per ottenere il massimo dall’esperienza.

Avendo quindi sperimentato in prima persona i pregi del Progetto Professionalità, sono certo che la partecipazione allo stesso potrà essere altrettanto qualificante per i futuri candidati che abbiano delle idee interessanti e la voglia di mettersi in gioco.”