Un progetto dal grande valore sociale quello di Selene: trasmettere anche alle persone non vedenti le bellezze dell’arte.

Grazie alla vittoria del bando, sta vivendo l’occasione di approfondire i sui studi sull’aptica e sui non vedenti presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Toronto.

Ecco un video che racconta il frutto del suo lavoro in Canada:

“Si tratta della presentazione del prototipo multisensoriale realizzato durante il corso presso la OCAD University. Il prototipo rappresenta un’interpretazione di un’opera di un importante artista canadese, “Lawren Harris, Lake and mountains” installata presso l’AGO – Art Gallery of Ontario dedicata ad un pubblico con bisogni speciali.

Il modellino chiamato “Box of Curiosity” – perché si può chiudere e si può trasportare comodamente da una sala all’altra del museo – è realizzato con materiali differenti e può essere toccato. È formato da singoli pezzi removibili che si possono analizzare separatamente.

Rappresenta la vista del lago e delle montagne in una giornata d’inverno, presenti nel quadro originale. Si è voluto enfatizzare la suddivisione tra primo piano, piano di mezzo e sfondo; ha un dispositivo che emette il suono delle onde del lago e del vento, una luce per trasmettere l’idea del tiepido sole.

Il prototipo è stato realizzato in collaborazione con Katlin Walsh, Taekyom Kim e Penny Pan.”